Nasce Red Right Hand Workshop

“Lei lì si immerge nelle sue atmosfere musicali e crea di getto i suoi lavori”
Red Right Hand Workshop è il mio mondo.

 “ Quando guardo quello  che fai continuo a pensare a  Red Right Hand di Nick Cave..”
Bang!!!! Un fulmine !

Nasce Red Right Hand Workshop. Grazie di cuore Christian!

E’ stata la  musica  a smuovere qualche corda mai sfiorata prima, la mia creatività che ho faticato a contenere inizialmente perché mi ha travolta come un fiume in piena che straripa di colpo  e ha distrutto  gli argini imposti dalla tecnica nella mia precedente professione.

Io nasco restauratrice di opere d’arte e ho lavorato molti anni in questo campo con grande soddisfazione e gloria personale. Potrei affermare però che il restauro rappresenta una sola goccia di acqua dolce in confronto all’oceano di tempeste emozionali che è invece Red Right Hand!

Quindi è la musica parte fondamentale di tutto questo:  ogni mio dipinto ha una colonna sonora e spesso il titolo stesso dell’opera è quello di una canzone.

Red Right Hand ha cominciato ad evolversi nella mia mente da subito, la tela non mi bastava più perché avevo bisogno di far “parlare” la mia pennellata….e ho cominciato a viaggiare in lungo  portando alle fiere i miei quadri, racconto alle persone ciò che faccio e ciò che sento quando dipingo, racconto loro la genesi di ogni dipinto e la musica che lo ha ispirato. Ho visto brillare molti occhi durante i miei viaggi.

Nasce  l’idea del Workshop :  unione di arti e personalità diverse che si completano e amplificano le sensazioni. Io penso che  la creatività si nutre di creatività, ho cominciato a collaborare con artisti e artigiani incredibili  e le loro storie si sono intrecciate alle mie.

Quando ero bambina disegnavo cavalli e ascoltavo molta musica davvero di qualità. Bowie ha segnato la mia infanzia dal punto di vista musicale , avevo 4 o 5 anni quando lo vidi nelle vesti del Re di Goblin cantare Magic Dance. Colpo di fulmine e fu il mio primo principe azzurro. Ho avuto la fortuna di avere genitori giovani e la mia infanzia è stata segnata dalla new wave al rock progressivo ( Orfeo 9 di Tito Schipa Jr in primis), da musical rock e psichedelici a film icone come “il Fantasma del Palcoscenico “ di De Palma .

Nick Cave e tutto il filone post punk mi hanno accompagnato nella vita passata  privata e artistica sia musicale che pittorica. Toni cupi , basso importante e chitarre disturbanti. Questa è l’elisir della vita eterna per me.

E poi ho incontrato i New Model Army. la loro musica muove i miei pennelli , non c’è altro da aggiungere. Ognuno di noi “suona” come uno strumento a corda secondo me, e questo sound è semplicemente la mia frequenza esatta.

I Colori

La mia pittura è caratterizzata dai tre colori del sistema antico : rosso, bianco e nero. (citazione)

3 colori fondamentali: il rosso sangue, il nero corvino e il bianco osso.
Non ha bisogno d’altro al momento.
Il suo obiettivo attuale è creare delle performance live dove la sua pittura può “suonare” dal vivo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *